Post

Visualizzazione dei post da 2016

"Oltre l'anima", versi e righi di Pietro Romano

Immagine
Quando apprezzo un libro, modello gli angoli delle pagine ripiegandoli su se stessi: questo vale per autori e autrici sempreverdi così come per chi ha deciso di ricorrere al self-publishing.
È il caso dell'autore youcaniano Pietro Romano e del suo Oltre l'anima.




La scelta è ricaduta su questo libriccino grazie alla sua copertina, che emana un senso di tranquillità e pace: dopotutto, la lettura per me deve essere relax!
Divorato il libro in poche ore discontinue, l'espansione dell'anima di Pietro si riflette nella sua gamma di sentimenti e argomenti racchiusi in brevi o lunghi versi e righi: il fascino, la maturità, la felicità, il mutamento, il cinismo, il disincanto, l'immortalità.
Per darvi un'idea di ciò, riporto alcuni testi di questo zibaldone, come l'ha definito lui nella sua quarta di copertina (stuzzicando subito la mia curiosità, essendo un'appassionata di Leopardi).

Fascino Forza che si sprigiona Energia interiore Capacità di comunicare.
Maturità A…

Io scrivo perché "quando sento il peso d'essere sempre solo/mi chiudo in casa e scrivo e scrivendo mi consolo" (Francesco Guccini - "Cirano")

Immagine
L'idea di scrivere questo post è partita più di un anno fa, quando frequentavo una "rivista letteraria" che mi deluse poco dopo per le sue incoerenze e per delle critiche poco professionali e molto elitarie, ma da cui ho man mano tratto degli spunti di miglioramento.

"Il talento vale pressoché niente, mentre l'esperienza acquisita con l'umiltà e il duro lavoro è inestimabile." - Pareri personali sul rapporto di lavoro

Immagine

BACKSTAGE - La prima volta dei self-publisher "Autori Youcaniani": Expo Libri Padova 2016!

Immagine
Giusto per un promemoria, di seguito riporto l'articolo sull'Expo Libri Padova 2016, pubblicato anche su Volo dei Sensi http://www.tertulias.it/magazine/volodeisensi-magazine-vol-47-787:
Dall'11 al 14 novembre alcuni autori youcaniani saranno presenti a un evento letterario cui si è aderito come il titolo di un film di Peter Jackson: Un viaggio inaspettato.
Per chi non lo sapesse, gli Autori youcaniani sono degli scrittori di tutta Italia che hanno scelto una recente modalità di pubblicazione delle proprie opere: il self-publishing. L'auto pubblicazione costituisce una via alternativa a quella canonica: si possono scegliere la quantità, il formato, la copertina, la rilegatura, il tipo di carta e altri elementi, il tutto a prezzi notevolmente ridotti e stabilendo già da subito un contatto diretto con lo staff della piattaforma cui ci si rivolge!
Youcanprint è la piattaforma online che permette tutto ciò, col supporto (anche morale) di uno staff pronto a rispondere nell…

Presentazione live "Poesie di periferia" e articolo Expo Libri Padova 2016 su Volo dei Sensi

Immagine
Salve! Sarò veloce ché sto finendo di fare le programmazioni per le mie classi.
5 sere fa è stato il momento della mia presentazione online. È stata una serata molto piacevole, le domande una più interessante dell'altra e inerenti a diversi argomenti (poesie, futuro romanzo, etc.).  Onestamente non mi aspettavo una partecipazione così attiva, quindi sono doppiamente contenta! Se vuoi saperne di più e goderti le domande e risposte, vai al seguente link: https://www.facebook.com/events/1782378772019182/

How to use Canva (website to create images, FB/Twitter posts, etc.)

Immagine
Salve! Grazie ad Annarita Tranfici, responsabile de La Bottega dei Traduttori (https://labottegadeitraduttori.wordpress.com/), ho scoperto il sito presente nel titolo, Canva. Per una neofita come me è stato molto facile usarlo, quindi sono sicura che lo sarà anche per te! I primi passi da seguire sono i seguenti: 1) accedere a Canva e iscriversi se non si è già iscritti: https://www.canva.com/ ; 2) premere su "Crea un progetto"; 3) finora ho sempre premuto "post di FB" per condividere immagini per La Bottega dei Traduttori, quindi consiglio questo tipo di progetto. Una volta cliccato su questo, 4) cliccare su "elementi" a sinistra e scegliere l'immagine gratuita; 5) cliccare "Testo" sempre a sinistra per copiare e incollare la citazione; 6) premere "scarica" o direttamente "condividi" per condividere il progetto sui social.
Riporto un mio esempio di progetto:
Se ti è piaciuto, inizia a usarlo anche tu!

"Ho superato la prova! Aspetterò la fine degli orali del concorso." (cit. Galadriel)

Immagine
Come qualcun* di voi avrà potuto leggere su Facebook, ieri ho superato l'orale di un concorso a mio parere iniquo (facendo fuori persone con le controgonadi!) e infernale, vista la tensione continua nel doversi sottoporre a esso dopo il TFA, nell'attesa di avere notizie, nel cercare di fare qualcosa ma poi di non fare più nulla perché si è impegnati a scuola e/o a vivere una parvenza di vita nonostante gli impegni lavorativi e l'impegno mentale verso il nulla di fatto - almeno durante il pre-TFA avevamo sì un bel malloppone da fare, ma quantomeno sapevamo su cosa concentrarci di preciso. Un concorso infernale, vista la tensione di pescare una traccia da sviluppare entro 24h, come mi pare sia successo anche in passato (e togliendo 6 ore di sonno + 2 in cui sono stata senza corrente né internet + qualche ora di viaggio verso la scuola + 1 ora di replica della 4*02 del "Trono di Spade", da 24 ne ho avute solo 14). Certo, non è sicuro ancora nulla sul ruolo: in primis …

La figlia tace, la madre intende

Immagine
"La figlia tace, la mamma intende": uno dei più veri proverbi.
Taccio ma penso,
Taccio ma mi chiudo,
Taccio ma mi rattristisco.
Taccio perché in realtà vorrei parlare ed esprimere al mondo tante cose a parole e a fatti: gioie, rabbie, soddisfazioni, amarezze, speranze, disincanti.
Eppure a chi importerebbe sapere ciò che penso?
A chi importerebbe sapere perché mi chiudo?
A chi importerebbe sapere perché mi rattristisco?
Solo lo scrivere mi aiuta a sciogliere questo stretto nodo silenzioso, così come il sapere che c'è almeno UNA persona al mondo cui importa davvero conoscere i miei pensieri, i motivi della mia chiusura e del mio rattristarmi, seppur capisce tutto da sé: mamma.

A proposito di fertility day, vorrei poter pensare che...

...basti l'amore per creare una famiglia, il famoso "due cuori e una capanna", ma purtroppo non è così. Innanzitutto bisogna avere la fortuna di avere una casa di proprietà (così da non dover pagare il fitto) e un lavoro stabile (così da essere indipendenti e soddisfatti). Vogliamo mettere, inoltre, la presenza della materia prima e una condizione fisica adeguata, cioè essere dotati di fertilità? In aggiunta a ciò, personalmente non voglio viziare la mia futura prole (papà mi chiamava Ministro delle Finanze per la mia morigeratezza e davvero ho solo il "vizio" dei libri), ma vorrei trasmettere ai miei futuri figli l'amore per se stessi (ciò che si può nutrire e dimostrare anche facendo il lavoro che si ama) e dare loro i mezzi necessari al raggiungimento dei loro sogni (e si sa che in Italia oggigiorno senza soldi non si cantano messe: bisogna investire a livello economico per garantire loro il diritto allo studio e al lavoro). Mi si potrà dire "Ai miei t…

Gene Wilder ululì, risate di cuore ululà!

Immagine
Ricordo come se fosse ieri quando la cara (e rimpianta) prof d'inglese ci fece vedere Frankenstein Junior in classe, usando la TV con lo schermo a tubo catodico. Non lo apprezzai inizialmente, poiché non ne capivo le battute, ma qualche tempo dopo lo rividi ed è diventato uno dei miei film preferiti in assoluto. Proprio durante gli ultimi corsi di recupero a Marano ne ho consigliato vivamente la visione, e ogni volta che ho bisogno di ridere a crepapelle questo capolavoro mi soddisfa (per poi rendermi di nuovo assetata!) E niente.
Gene Wilder ululì, risate di cuore ululà!
https://www.youtube.com/watch?v=H4EdyG3fX-w (sedadavo???)https://www.youtube.com/watch?v=4ltpvYPH1fo (memorablia comics parte 4)http://www.media.rai.it/articoli/quello-che-forse-non-sapete-della-versione-italiana-del-cult-di-mel-brooks-frankenstein-junior/25517/default.aspx