Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016

Bello avere chi crede in te!

Immagine
Buonasera! Sarò breve perché Morfeo mi sta aspettando. In un mondo così contorto, in cui un leggero sfioramento di spalla per invitare a rientrare in classe è inteso come gesto violento ma in cui uno stalker si difende affermando di essere stato diffamato (rif. Le Iene), credo sia bello sapere di persone che contano su di te, che ti ricordano chi sei quando sei pres* da una momentanea amnesia, che sanno quanto vali nonostante i tuoi guai, che ti sono vicine persino mettendo da parte i propri problemi per ascoltarti. È bello anche quando hai delle persone (virtuali, reali) che ti sostengono anche dal punto di vista letterario! È ancora più bello quando tutto ciò avviene da parte di un* alunn*! Al di là delle conoscenze sulla materia, che pure servono, non c'è niente di più soddisfacente di una dolce preoccupazione da parte di chi hai di fronte almeno tre ore alla settimana e nel cuore tutti i giorni, anche quando non se ne accorge!
Grazie, miei (ex) alunni, ho un cuore abbastanza c…

Inserire in un proprio libro foto comprate al Flohmarkt: perché no?

Immagine
Buonasera! Stavolta voglio raccontare del recente incontro di martedì 22 marzo col poeta Durs Grünbein alla Villa Pignatelli. Un po' la pioggia e i mezzi di trasporto lenti (quando ci sono), molto l'essere uscita di scuola alle 14 passate e l'aver mangiato in fretta a casa, sono arrivata con quasi un'ora di ritardo alla Villa, proprio nel momento in cui una lettrice leggeva un passaggio inerente a ricordi di scuola e alle scuse inventate in caso di ritardo. Mi sono subito fatta una risata pensando ai miei alunni, dopodiché mi sono lasciata cullare dal parlare tedesco del poeta. Sono entrata in un loop di ricordi del passato universitario e non, quando studiavo e parlavo tedesco. Durs, inoltre, ci ha mostrato delle foto di Dresda (uno dei posti che più ho amato durante l'esperienza a Jena tre anni fa) ai tempi della II Guerra Mondiale, dicendoci che le stesse non provengono da foto di famiglia, bensì da un Flohmarkt (mercatino delle pulci). Ho quindi pensato di ric…

Essere fidanzati e avere amici: un connubio possibile?

Immagine
Salve! Stasera ho proprio una gran voglia di scrivere un sunto dei discorsi che oggi pomeriggio abbiamo intrapreso io e Mike in macchina, mentre giravamo per Napoli centro, andando così fuori dal discorso "Poesie di periferia". L'argomento principale è il vivere il fidanzamento anche in compagnia di buone amicizie. Per chi non lo sapesse, io e Mike siamo persone complete già comeindividui: abbiamo la nostra personalità, il nostro bagaglio culturale e di esperienze, i nostri sogni, hobby e lavori, nonché la nostra storia e la voglia di gioventù che ci è venuta a mancare per eventi spiacevoli che non auguro nemmeno al mio peggior nemico. Questo nostro essere completi, a quanto pare, crea difficoltà nelle persone attorno a noi. Mi spiego meglio: noi ci siamo sempre messi a disposizione a parole e a fatti, venendo a prendere e accompagnando le persone fin dentro casa anche ad alcuni km di distanza; inoltre il suddetto bagaglio ci permette di poter affrontare le più disparat…

La comprensione con uno sguardo: un collante imbattibile!

Immagine
Vi è mai capitato di riuscire a catturare in un istante il flusso dei pensieri di una persona con un semplice sguardo? E vi è mai capitato che una persona lo facesse nei vostri confronti? Se vi è successo, saprete sicuramente come ci si sente, ma se così non fosse, lasciate che vi racconti dei recenti episodi. Ieri sera io e il mio ragazzo non ci sentivamo molto ispirati nel fare qualcosa, ma di sicuro non volevamo passare il sabato sera a casa. Inoltre un soliloquio a ruota libera per la mancanza di papà (morto di cancro nel 2014) e per la rabbia su varie cose a un certo punto ha rotto l'elmo che indosso ogni giorno. Ho fatto diverse proposte (persino andare a un centro commerciale, io che di solito ne soffro!), poi ho pensato a un mio carissimo amico greco (conosciuto a Jena grazie a una borsa di studio vinta dalla Deutscher Akademischer Austauschdienst aka DAAD), a un film divertente cioè "Il mio grosso grasso matrimonio greco" e al sirtaki (ballato a Katakolon quand…

Un po' di me

Immagine
Per chi non mi conoscesse ancora, ecco la mia presentazione, presa dal vecchio sito http://robertafivisone.wix.com/poesiediperiferia#!un-po--di-me/c1ktj e aggiornata.

Un po' di me
Mi chiamoRoberta Visone (più altri due nomi) e sono nata sotto il segno del Sagittarioa Forcella (NA). Sono abilitata al TFA di inglese, laureata in Linguistica e Traduzione Specialistica presso L'Orientalee attualmente insegno inglese all'ITC "F. Galiani" di Napoli. Incoronerei ancora di più il mio sogno se insegnassi tedesco, la mia lingua preferita, ma sono già contenta di poter insegnare e stare in contatto nel bene e nel male con ciò che per me è il cuore pulsante della scuola: gli/le studenti!
Studio e amo le lingue straniere da quando avevo 8 anni, sono docente di TEDESCO LIVELLO A1/A2 presso il sito Languages Translatorshttp://languagestranslators.it/?post_type=course&p=3534e faccio parte di diversi gruppi FB dedicati alle mie passioni. 

SORPRESA! "Poesie di periferia" è ora su Blogger!

Immagine
Follow my blog with Bloglovin

Sorpresa! 
Da stasera "Poesie di periferia" si sposterà su Blogger! 



Puoi continuare a leggere i vecchi post su http://robertafivisone.wix.com/poesiediperiferia, ma per esigenze personali ho optato per questo blog più intuitivo e semplice da usare per poter parlare non solo del mio libro, bensì anche di altri argomenti che mi toccano da vicino! 



Nel frattempo ti auguro Buona Pasqua!!!